JewelryGreen - gioielli vivi quasi colti dalla natura

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

La diffusione delle idee di sostenibilità e di benessere trova un suo spazio di espressione nell'elemento vegetale, quasi "colto" dalla natura come elemento di design.
C'è un'emozione nel mondo vegetale, una emozione viva, una possibilità di coinvolgere e portare lo sguardo su quel mondo, rendendo più naturali le espressioni ed i gesti di chi guarda.

È in questo modo che nasce l'intuizione di integrare piante e gioielli, di dare alle piante un altro senso che non esclude, ma anzi rafforza, il senso istintivo della loro vocazione.
La necessità di cura di quanto è vivo, sia in ambiente naturale sia in ambiente artificiale, si configura come finalità espressiva.

Il contesto evocativo dei Nostri Gioielli richiede per essere conservato nel tempo dell'intervento di chi porta il gioiello, il muschio per vivere ha bisogno d'acqua, d'acqua piovana.

Il gioiello oltre ad essere un ornamento da portare può anche diventare, alla ricerca di un senso ancora ulteriore, un ornamento domestico, per esempio appoggiato su un tavolo o appeso con un filo al soffitto.

Da qui nasce l'idea di fare di alcuni oggetti di uso comune, un gioiello di design, un gioiello d'erba, che continui ad evocare quanto la natura, il verde, è capace di evocare al nostro corpo.

Guidato dall'architetto Clelia Stincheddu e dalla designer Giulietta Piccioli, il gruppo di lavoro che si riunisce sotto il nome Jewerly Green rappresenta un'alternativa colta al design.
© Copyright Jewelry Green | Tutti i diritti sono riservati | All rights reserved | Photo Walter Bencini | info@jewelrygreen.it | | credit